Estate

Il sentiero delle Tre Cime

Panorami mozzafiato lungo il Sentiero delle Tre Cime del Monte Bondone

Il giro delle Tre Cime del Monte Bondone è un classico dell’escursionismo della zona. Un percorso accessibile, caratterizzato da splendidi scorci sulle aree circostanti

Cornetto, Doss d’Abramo e Cima Verde sono le tre cime del Monte Bondone. Circondano i prati delle Viote e sono accessibili grazie a un percorso di trekking ad anello che le congiunge tutte. Si tratta di uno degli itinerari escursionistici più classici del Monte Bondone, nonché uno dei più amati.

Il punto di partenza del sentiero delle Tre Cime del Monte Bondone è la località Viote. Dopo un primo tratto pianeggiante ci si trova davanti a un bivio. Noi consigliamo di prendere la salita che raggiunge la Bocca Vaiona. Da qui basterà imboccare il sentiero di sinistra e salire di pochi metri per ammirare uno scorcio meraviglioso sulla Valle dei Laghi. In basso, i laghi di Cavedine, Toblino e Santa Massenza appaiono man mano che si prosegue verso l’alto, incorniciati dalle Dolomiti di Brenta e dai ghiacciai dell’Adamello e Presanella che fanno da scenografia.

In circa un’ora di salita si raggiunge, senza troppo impegno, il Monte Cornetto che coi suoi 2180 metri è la cima più alta del Monte Bondone. Sotto di noi si aprono i panorami della Valle dell’Adige e, a sud, della Vallagarina coi monti Altissimo e Stivo. A nord il profilo del Palon e il Doss d’Abramo e la Cima Verde che toccheremo proseguendo nel cammino.

L’escursione infatti prosegue e in circa un’ora e venti di cammino si raggiunge la Cima Verde. Anche qui il percorso è accessibile a tutti. Lo è meno la salita al Doss d’Abramo che presenta due tratti attrezzati per cui è necessario avere con sé l’attrezzatura da ferrata. Se non ve la sentite potete saltare l’ascesa e proseguire in costa lungo il sentiero.

Una volta raggiunta l’ultima cima potete intraprendere la strada del ritorno e chiudere l’anello. Buona camminata!